Consulenza previdenziale

La consulenza si terrà il 19 dicembre 2014 presso I.T. T. Gentileschi di via Natta 11 Milano.

Per gli appuntamenti contattare il collega Giovanni Cappuccio giovanni.cappuccio@fastwebnet.it o al cell. 3382423933.

Ancora una giornata di appuntamenti con Coan prima di andare in pensione o dopo, perché gli errori che riscontriamo sono all’ordine del giorno e prima si accertano, meglio è.
Gli appuntamenti sono, come al solito, concordati con il collega Cappuccio Giovanni, o chiamandolo al cell. 3382423933, o scrivendo a:  giovanni.cappuccio@fastwebnet.it , e si terranno, anche questo è una cortese abitudine del nostro collega Miele, presso il suo istituto Gentileschi, di via Natta 11 , raggiungibile con la MM rossa alla fermata Lampugnano, direzione Rho-Fiera.

Giovanni Cappuccio

Coan ci informa di notizie utili. Controllate la vostra posizione stipendiale e poi contattami per l'appuntamento con Coan. Giovanni Cappuccio

 

AllegatoDimensione
PDF icon sblocco-dello-scatto-stipendiale-2012.pdf120.77 KB

La consulenza si terrà il 23 ottobre e si prega di contattare il collega Giovanni Cappuccio per gli appuntamenti giovanni.cappuccio@fastwebnet.it o al cell. 3382423933.

Come al solito saremo ospitati dal collega Miele Agostino nel suo Istituto “Artemisia Gentileschi” di via Natta 11, facilmente raggiungibile con la MM Rossa, direzione Rho-Fiera, fermata Lampugnano, uscita sulla sinistra. Dalla Centrale, prendere la MMverde e cambiare a Cadorna.

Riproponiamo una riflessione di Giuliano Coan del settembre scorso, per ribadire quanto sia importante, specie per i nuovi assunti D.S. cominciare una nuova carriera controllando che tutte le carte della vecchia siano a posto e chi meglio di Coan può darvi la sicurezza che non vi manchi nulla o da correre subito ai ripari in caso di mancanza di qualche passaggio. Voi nuovi avete da appena cominciato una nuova carriera e vi mancano parecchi anni alla soglia della pensione, per cui qualcuno potrebbe pensare che sia troppo prematuro interessarsi di questioni così lontani nel futuro, ma il tempo passa velocemente e, in men che non ve accorgete, si arriva, fortunatamente alla pensione e poi bisogna affannarsi a ritrovare le carte utili alla pensione. Pensateci prima, pensateci subito. Siamo a disposizione. Prenotatevi. Giovanni Cappuccio

L' assalto disordinato alla riforma delle pensioni.

 

AllegatoDimensione
PDF icon lassalto.pdf100.62 KB

 Riprende la consulenza il dott. Coan Giuliano e date le ultime importanti novità in materia previdenziale, è più che mai utile controllare il proprio cursus pensionistico, per cui potete prenotarvi chiedendo un appuntamento per il giorno 25/9, come di consueto al collega Cappuccio Giovanni all’indirizzo di posta elettronica: giovanni.cappuccio@fastwebnet.it o al numero di cell. 3382423933. Gli appuntamenti si svolgeranno, anche questo è diventato di prassi, grazie alla fattiva collaborazione del collega Miele, nostro Presidente Provinciale, preside del Gentileschi, presso il suo Istituto in via Natta , facilmente raggiungibile con la linea Rossa della MM, in direzione Rho-Fiera e fermata a Lampugnano, con uscita dalla parte sinistra e al semaforo a destra trovate l’Istituto. Il 1° settembre ricomincia l’anno scolastico, per cui colgo l’occasione per augurare a tutti coloro che rimarranno in servizio, un buon anno scolastico.

Giovanni Cappuccio

Coan a Milano il  26/6, ultima possibilità prima dell’estate.

Gli appuntamenti li riceve il collega Giovanni Cappuccio , tel 3382423933, e-mail giovanni.cappuccio@fastwebnet.it.  La sede degli appuntamenti è ormai diventata sempre la stessa, presso l’Istituto Gentileschi del collega Miele Agostino. Per arrivarci, prendere la MM Rossa in direzione Rho-Fiera e scendere a lampugnano.  A sinistra , verso l’istituto.

Giovanni Cappuccio

Come sempre, telefonare al collega Giovanni Cappuccio al n. 338 24 23 933 o scrivergli una mail all’indirizzo: giovanni.cappuccio@fastwebnet.it, gli appuntamenti cominciano alle 9.30 e vanno fino all16 circa. Il luogo è il Gentileschi di via Natta Milano, sempre messo a disposizione cortesemente, dal collega Miele. Fermata MM Rossa Lampugnano, direzione Rho- Fiera.

L’APPELLO LANCIATO AI NUOVI PROSSIMI COLLEGHI DIRIGENTI STA AVENDO SUCCESSO . L’INVITO E’ RIVOLTO SPECIE AI FUTURI COLLEGHI A CUI MANCHERANNO POCHI ANNI AL CONSEGUIMENTO DELLA PENSIONE NELLA NUOVA VESTE DIRIGENZIALE. Giovanni Cappuccio

 Per coloro che sono cessati dal servizio negli anni 2011 e 2012, urge il controllo della riliquidazione. Leggere la nota di Coan, il nostro consulente.

Giovanni Cappuccio

Usufruendo sempre dell’ospitalità del collega Miele, il servizio si effettuerà il 16 aprile prossimo.
Contattare il collega Giovanni Cappuccio all’indirizzo mail: giovanni.cappuccio@fastwebnet.it, o telefonando al n. 3382423933.
La sede è l’Istituto Superiore “ A. Gentileschi” di via Natta 11 raggiungibile con la MM Rossa , direzione Rho Fiera, fermata Lampugnano, uscendo a sinistra e di fronte si trova la scuola.

AVVERTENZA IMPORTANTE PER I NEO PROSSIMI DIRIGENTI SCOLASTICI.

L’ANP offre gratuitamente la consulenza anche ai futuri Dirigenti Scolastici che prenderanno servizio al 30/6, come vincitori di concorso, onde verificare se la loro posizione previdenziale sia a posto , tenuto conto del passaggio di ruolo da docente a Dirigente, prima ancora di arrivare all’ultimo momento quando si va in pensione o peggio, dopo la pensione.
La prassi è quella dell’appuntamento espressa sopra.
E così si coglie l’occasione per un bocca al lupo per la nuova carriera.

Giovanni Cappuccio

19 marzo 2014 dalle 9.30 in poi - Ancora un appuntamento col nostro esperto previdenziale, dott. Coan, a Milano, Istituto Gentileschi via Natta 11 , fermata MM Rossa a Lampugnano, uscita a sinistra e di fronte c’è l’Istituto, come al solito i locali sono messi a disposizione del Collega Miele che si ringrazia.
Per gli appuntamenti telefonare a Cappuccio Giovanni al n. 3382423933 o scrivergli all’indirizzo di posta elettronica: giovanni.cappuccio@fastwebnet.it.

Vi aspettiamo. Saluti Giovanni Cappuccio

Finalmente, dopo sei anni di tribolazioni legali, si è conclusa felicemente la diatriba fra l’USR di Milano e il sottoscritto riguardo la prima applicazione del Contratto Integrativo Nazionale del 2002/2005 per quanto riguarda l’indennità della retribuzione di risultato anche per le scuole di reggenza, cosa che poi è diventata prassi normale, che equivale all’80% della parte variabile della retribuzione di posizione prevista per la fascia in cui è collocata la scuola affidata in reggenza.
Nonostante che fossi andato in pensione nel 2006, la norma non venne applicata retroattivamente, ma si dovette fare il ricorso al Tribunale del Lavoro di Milano che me dette ragione nel 2011, condannando l’USR a pagarmi oltre 4000 euro di arretrati e le spese processuali per circa altre 2000 euro. Senonchè l’USR si appellò contro tale decisione e finalmente in data 6/2/2014, la Corte d’Appello di Milano mi ha dato definitivamente ragione ricondannando l’Amministrazione al pagamento di altre spese processuali per altri 1000 euro circa. In totale su 4000 euro di indennità, lo Stato ne ha pagato circa 7000. Ma tutto è bene quel che finisce bene, per me. Comunico questo, perché so che esistono altri casi simili relativi a quegli anni, che se non ancora caduti in prescrizione, potrebbero produrre per quei colleghi interessati, il giusto riconoscimento per il servizio prestato. Già percepiamo così poco di stipendio, che rinunciare anche alle indennità accessorie, non è proprio il caso.

Giovanni Cappuccio

Ancora una volta il nostro consulente dott. Coan ci informa delle ultime notizie circa il pensionamento forzoso. Ci sono un bel po' di colleghi in questa situazione e e necessita loro di prendere una decisione.  - Giovanni Cappuccio

 Data la scadenza del 28/2/2014 per la presentazione delle dimissioni dal servizio per i D.S. , facciamo venire a Milano il nostro esperto dott. Coan per il 30/1/2014.

Il luogo degli incontri sarà ancora una volta l’Istituto Gentileschi di Via Natta, Milano, preside il nostro amico Agostino Miele che ci mette cortesemente a disposizione il locale idoneo. Si giunge al Gentileschi con la MM Rossa, direzione Rho Fiera, fermata Lampugnano , uscita a sinistra e a 100 metri c’è l’Istituto.

Portare sempre il cedolino di stipendio per i pensionandi e tutta la storia contributiva e di servizio per la verifica della propria posizione.

Per gli appuntamenti telefonare o scrivere al collega Cappuccio Giovanni, cell. 3382423933, email: giovanni.cappuccio@fastwebnet.it.

Buon Anno Nuovo
Giovanni Cappuccio

Si allungano i tempi per la corresponsione della buonuscita (File.pdf - 86 Kb) Contributo di Giuliano Coan

Nel pubblicare il quadro delizioso(!) che ci fa il nostro consulente dott. Coan, ci aggiungo, come ciliegina sulla torta la notizia comparsa alcuni giorni fa sui quotidiani che il Governo Letta, governo del fare, ha nominato, assunto cioè, altri 23 Prefetti che sommati ai precedenti fanno più di 200, per un totale di Province di circa 96 0 97, più di 2 per ogni Provincia, mentre per legge di prefetti ne basterebbero uno per provincia e quindi gli altri andranno a ingrossare le già non poche alte posizioni di dirigenti dello Stato di Ia fascia, con stipendi da circa 120.000,00 euro all’anno, contro i miseri 50 /55.000,00 euro di stipendi lordi annuali dei Presidi.

Da un lato il Governo mostra tutta la sua forza negoziale nei confronti della Scuola, sulla quale intende abbattere la mannaia dei risparmi, chiedendo di abbattere il numero delle Scuole Autonome di altri 800 posti di D.S. e 800 di DSGA e dall’altra , senza colpo infierire, nomina altri 23 Prefetti, che saranno pure utili nella gestione amministrativa complessiva dello Stato, ma non dimostra alcuna comprensione dei problemi della conduzione di un Istituto Scolastico, la cui dimensione territoriale e di popolazione scolastica, raggiunge le dimensioni di una piccola Provincia e non dimostra nessun interesse per il miglioramento delle condizioni didattiche e pure amministrative, ma anche educative dell’istituto scolastico.

Forse il Sig. Presidente del Consiglio non sa che un Preside governa su un territorio di 8 o 9 comuni su una decina di plessi scolastici, su 1200 e passa studenti e così la qualità del servizio scolastico soffre, anche se l’abnegazione dei Presidi e di tutto il personale scolastico è tale da non far risentire ciò alla buona riuscita del servizio.

Forse il ragionamento del Governo sta nel fatto di pensare che se un Preside ce la fa con 1220 alunni, ce la può fare pure con 2000 alunni e con 15 Amministrazioni Comunali diverse l’una dall’altra.
Per cui più PREFETTI, MENO PRESIDI , la strada è giusta e quando dovesse avvenire (io credo alle calende greche) che vengono abolite le Province, non sia mai di abolire i Prefetti!.
Meno Presidi, più Prefetti, meno stipendi ai dipendenti pubblici, anzi togliamo loro quel misero che abbiamo dato dall’avanzamento di carriera, meno Forze dell’Ordine, meno Insegnanti di Ruolo cioè a T.I., l’importante che abbiamo molti più Alti Burocrati dietro una bella scrivania.
Prefetti o Direttori Generali , poco conta. Che Dio ci protegga e protegga la povera gente e l’Italia tutta.

Giovanni Cappuccio pre… (… side o ..fetto?) fate voi, in quiescenza.

Pagine