Anp Lombardia, navigazione veloce.
testata | colonna di sinistra | contenuto principale | colonna di destra | piè di pagina
Sezioni
provinciali
Notizie da ANP Milano - Lodi - Pavia Bergamo Brescia - Cremona - Mantova Varese Notizie da ANP Como -Lecco- Sondrio
Milano - Lodi - Pavia Bergamo Brescia - Cremona - Mantova Varese Como - Lecco - Sondrio

Utilizzi ed assegnazioni provvisorie a.s. 2013 - 2014

Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca
Dipartimento per l’istruzione Direzione Generale per il personale scolastico - Uff. IV
Roma

Ai Direttori Generali
degli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI

Oggetto: Utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed A.T.A. per l’anno scolastico 2013/14. Presentazione domande.
In attesa della definizione inerente la procedura relativa ai provvedimenti concernenti le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie, al fine di consentire il corretto e regolare avvio dell’anno scolastico 2013/14 si indicano, di seguito, le date di scadenza entro le quali il personale interessato dovrà presentare la domanda di utilizzazione e di assegnazione provvisoria:

  • dal 10 al 20 luglio personale docente della scuola dell’infanzia e primaria (le relative domande vengono presentate esclusivamente tramite la modalità istanze on-line);
  • entro il 25 luglio personale docente della scuola di I e II grado;
  • entro il 25 luglio personale educativo e docenti di religione cattolica;
  • entro il 12 agosto personale A.T.A..

Le istanze dovranno essere presentate utilizzando i modelli in calce allegati.
Fatta eccezione per la scuola dell’infanzia e primaria, rispetto alle quali saranno impartite ulteriori istruzioni con note tecniche, le domande relative al I e al II grado al personale A.T.A., al personale educativo ed ai docenti di religione cattolica vengono presentate su modelli cartacei secondo le modalità sotto indicate.
Le domande di utilizzazione debbono essere indirizzate all’Ufficio territorialmente competente della provincia di titolarità per il tramite del dirigente scolastico dell’istituto di servizio.
Le domande di assegnazione provvisoria e di utilizzazione in altra provincia debbono essere presentate direttamente all’Ufficio territorialmente competente della provincia richiesta e, per conoscenza, all’Ufficio territorialmente competente della provincia di titolarità.
Le domande di utilizzazione e di assegnazione provvisoria degli insegnanti di religione cattolica debbono essere presentate alle Direzioni Regionali competenti (vale a dire alle Direzioni Regionali nel cui territorio è ubicatala Diocesirichiesta).
Il personale interessato a produrre domanda anche per diverso ordine di scuola è tenuto a rispettare la data di scadenza del proprio ordine di appartenenza come indicata nella nota sopracitata.
La documentazione e le certificazioni da allegare alle domande debbono essere prodotte in conformità a quanto riportato nell’articolo 9 del C.C.N.I. relativo alla mobilità, sottoscritto in data 29 febbraio 2012 e nell’art. 4 della relativa O.M. 20 del 5 marzo 2012.
Si trasmette, altresì, la bozza di ipotesi di CCNI sottoscritta il 15 maggio 2013, che sarà oggetto di analisi al fine di consentire la predisposizione degli atti propedeutici all’emanazione dei provvedimenti di utilizzazioni e assegnazioni provvisorie. Resta inteso che questo Ufficio provvederà a trasmettere tempestivamente il testo del CCNI, munito della certificazione, non appena concluso l’iter di verifica di cui all’art. 40 bis del D.Lgs. n.165.

IL DIRETTORE GENERALE
Luciano Chiappetta

AllegatoDimensione
moduloU3_20130530_01.pdf55.08 KB
moduloU4_20130530_01.pdf55.87 KB
moduloU120130530_01.pdf51.11 KB
moduloU220130530_01.pdf56.11 KB
moduloUN_20130704.pdf30.01 KB
moduloUR1_20130704.pdf28.95 KB
moduloUR2_20130704.pdf29.04 KB
UE Personale educativo 201314.pdf7.87 KB

colonna di sinistra

colonna di destra
[Creative Commons License]
I contenuti di questo sito, salvo diversa indicazione, sono rilasciati sotto una licenza [Creative Commons License].
Tutti i marchi sono proprietà dei rispettivi proprietari.